sso

5 materie prime che possono danneggiare il vostro estrattore

Se si rompe il filtro o la coclea dell´estrattore, non è sempre la colpa del materiale degradato da quale sono costruiti questi componenti, specialmente se riguarda i nostri apparecchi, poiché noi non vendiamo prodotti la cui qualità non viene testata da noi. Succede spesso che è il proprietario stesso chi provoca i danni all´apparecchio. In base alle nostre esperienze abbiamo preparato 5 casi che capitano più spesso. Descriviamo anche provvedimenti da prendere per prevenire tali danni.

mrkvová šťáva
mrkvová šťáva

#1 Carote gommose

 

Dalle carote che potete piagare come una gomma non riuscirete ad ottenere neanche una goccia di succo, in più possono danneggiare i componenti dell´estrattore. La coclea non riesce a lavorare la carote gommosa poiché non ha nulla da spremere, quindi tende ad avvolgerla attorno sé stessa. Nella camera di spremitura non ci è spazio sufficiente per tale materiale e di conseguenza si può rompere il filtro o il portafiltro. Per la spremitura bisogna scegliere sempre le carote dure, possibilmente presto dopo la loro raccolta o l´acquisto.

Consiglio: Le carote che sono parzialmente appassite potete rinfrescarle mettendole in acqua per un paio di ore, comunque quelle gommose usate solo per la minestra! :)

succo di rapa
succo di rapa

#2 Un pezzo di rapa troppo grande

 

Le rape troppo dure hanno danneggiato parecchi componenti, specialmente gli estrattori verticali con il foro di riempimento grande, che invita a buttarci dentro interi frutti. Quale è la soluzione? Tagliare la rapa in strisce strette!  Ribadiamo che i pezzi dovrebbero avere aspetto di prisma, poiché anche i quarti di rapa possono essere troppo duri per gli estrattori.

Datteri snocciolati con noccioli
Datteri snocciolati con noccioli

#3 Datteri snocciolati con noccioli

Avete comprato i datteri snocciolati per risparmiarvi il lavoro? Attenzione, quasi in ogni sacchetto si trova un nocciolo dimenticato. I datteri non sono destinati alla spremitura, ma si usano per la omogeneizzazione con gli estrattori orizzontali. Se quindi volete prepararvi una merendina raw, bisogna controllare se i datteri sono veramente senza noccioli, poiché un nocciolo è duro come un sasso e può danneggiare seriamente i componenti!

Burro di noci preparato senza olio
Burro di noci preparato senza olio

#4 Burro di noci preparato senza olio

 

Prima di iniziare a inserire nell´estrattore le noci, bisogna mescolarle con olio (bastano alcuni cucchiai di olio di girasole per due tazze di noci, poi occorre aspettare un po’). L´olio aiuta a far passare le noci attraverso il meccanismo di spremitura e protegge la camera e la boccola di omogeneizzazione da rotture. È inoltre importante non avere troppa fretta, meglio inserire solo un paio di cucchiai di noci e aspettare finché la dose venga lavorata. Per il primo passaggio non usare la boccola stretta che viene usata per il gelato e il burro di noci, questa boccola va assemblata solo prima del secondo passaggio. (Per ottenere una consistenza ideale bisogna far passare le noci circa quattro volte).

succo di Ortica
succo di Ortica

#5 Ortica non tagliata

Prima di estrarre le ortiche occorre tagliarle a metà con un coltello o forbici, poiché il loro fusto è troppo solido e si avvolge volentieri alla coclea. Se si avvolgono più piante insieme, uno dei componenti potrebbe rompersi. La stessa regola vale anche per tutte le erbe con fusto solido.  

Pubblicato: 2. Luglio 2018
###message