sso

Come creare le squisite ricette di succhi?

Vi piacciono soprattutto i succhi di gusti singoli, o preferite alcune combinazioni che continuate a ripetere? Secondo la nostra opinione potete sperimentare di più, per scoprire una tavolozza di nuovi e irresistibili sapori, grazie ai quali sarete ancora di più entusiasmati nella spremitura. Come però farlo senza dover buttare via il succo perché magari non sarà bevibile?

ovocné a zeleninové šťávy
ovocné a zeleninové šťávy

7 consigli essenziali per la preparazione di eccezionali miscele di succhi

  1. Le cose semplici sono le più buone. Le combinazioni insensate di magari 10 tipi di frutta e verdura di solito non portano un buon risultato, meglio fare sempre 4-5 tipi dei frutti, ma anche meno. Ricordate che gli ingredienti tipo carota, mela, ananas o arancio sono sempre buone anche da solo.
  2. Non è vero che bisogna distinguere i succhi di frutta e quelli di verdura. Se le combinazioni non vi creano problemi di digestione, potete combinarli tranquillamente.
  3. La carote e la mela vanno bene con tutti altri ingredienti.
  4. Un po’di limone/limetta porta ogni succo a un livello più alto. Anche le fragole sono quasi magiche.
  5. Non esagerare con ingredienti che hanno il gusto molto forte. Spremere l’intera radice di zenzero o una metà del cavolo verza e combinarlo con una mela non è una buona idea.
  6. Non siete abituati a estrarre la verdura a foglie? Provate spinaci, insalata valeriana o romana, in quantità piccola e mischiato nel vostro succo preferito magari non si nota neanche. Per l’inizio inserite nell’estrattore magari solo una foglia, se vi piacerà, successivamente aggiungete più foglie.
  7. Questi consigli sono molto generali, alla fine dipende sempre dal vostro gusto!

Come preparare la propria ricetta?

Fidatavi della vostra intuizione e buttate nell’estrattore i pezzi di frutta e verdura secondo le vostre idee attuali. Poi vedrete che cosa ne uscirà fuori, magari la miglior bevanda della vostra vita, magari no. Per aumentare la probabilità di successo potete seguire alcuni concetti del nostro maestro di succhi:

  • base + integratore
  • base + integratore piccante
  • base + integratore forte
  • base + integratore + integratore piccante
  • base + integratore + forte integratore
  • base + integratore + piccante integratore + forte integratore
1
1

1. BASE

La base è l’ingrediente (o una combinazione degli ingredienti) sulla quale è concepito il succo misto. Di solito è l’ingrediente molto succoso (contiene molta acqua), il suo sapore è dolce o neutro e si può facilmente integrare con altri componenti. La base ha sempre la percentualista più alta nel succo finale.

  • Mela, pera, ananas, carote, arancio, cetriolo, zucchina, melone, zucca, insalata, pomodoro, uva, peperone, mandarino, melograno
2
2

2. INTEGRATORE

L’integratore si aggiunge alla base in quantità più piccola. Di solito non è possibile spremerlo da solo poiché è meno succoso. Il suo sapore è più forte e cambia spesso anche il colore della bevanda.

  • Rapa, cavolo verza, spinacio, mirtillo nero, lampone e altre bacche, radice di prezzemolo,  pastinaca, nettarino, albicocca, amarene, ciliege, mango, fragole, kiwi, ribes, cavolo, germogli di orzo, foglie di tarassaco, avocado, banana.

Consiglio: Come estrarre la banana! È difficile spremere la banana, perciò è meglio omogeneizzarla e la miscela poi aggiungere al succo estratto di altri ingredienti. Se non avete l’estrattore con la funzione di omogeneizzazione potete preparare la banana nel frullatore. Vale la pena, i cocktail di banana hanno un gusto eccezionale. Ugualmente potete proseguire con avocado, mango, albicocche, pesche se sono abbastanza morbide  (se sono dure, a differenza dalla banana le potete spremere normalmente. Solo avocado si può spremere solo quando non è maturo).

3
3

3. INTEGRATORE PICCANTE

L’integratore piccante deve rendere il gusto speciale o deve bilanciare il gusto di altri ingredienti, e far sì che il gusto finale del succo non sarà debole o per esempio solo dolce. Con questo integratore non bisogna esagerare.

  • Limone, pompelmo, fusto di sedano, menta, rabarbaro, limetta. 
4
4

4. INTEGRATORE FORTE

L’integratore forte è la ciliegina sulla torta. Non è obbligatorio, ma migliora parecchio il gusto! Con tale ingrediente bisogna operare davvero con cautela, bisogna seguire la regola che meno è di più. In alcuni casi bisogna aggiungere solo un pizzico!

  • Zenzero, raffano, curcuma, canela, coriandolo, foglie di prezzemolo, pizzico di sale, pepe, chilli, aglio, crescione, ravanelli, finocchio, basilico, altre spezie o erbe fresche.
5
5

5. INGREDIENTI SPECIALI

Ingredienti speciali fanno una categoria a parte. Questi ingredienti potete aggiungere nella bevanda pronta.

  • Olio di oliva, di zucca o di lino potete aggiungere nel succo per digerire meglio le vitamine solubili nei grassi (vitamine A, D, E, K). Bastano poche gocce, al massimo un cucchiaio per un bicchiere.
  • Acqua di cocco del cocco giovane è rinfrescante e molto nutriente, si può usare anche come base della bevanda. 
  • Aceto di mele è molto utile per la salute di intestino, aggiunto nel succo crea un gusto morbido alcoolico. Per un bicchiere potete aggiungere circa un cucchiaio. 
  • Proteina vegetale non condita serve se il succo vi deve anche saziare ma non avete voglia di consumare un vero cibo. Potete provare la proteina di canapa, di piselli o di riso.
  • I semi di Chia o di psillio macinati sono altro ingrediente grazie al quale diventa il vostro succo misto più saziante. Bisogna tenere presente che se aggiungete un qualsiasi ingrediente che contiene le fibre insolubili si limita la capacità dell’organismo di assorbire le vitamine contenenti nel succo. 

Avete inventato una ricetta?

Condivitela con noi e gli altri sul Facebook! Saremo molto lieti se aggiungerete anche qualche foto :)

Pubblicato: 14. Settembre 2017
###message