sso

4 consigli per non rimandare la spremitura

Finalmente avete comprato un estrattore e avete iniziato quotidianamente la preparazione dei succhi, ma dopo un certo tempo non li preparate proprio tutti i giorni e alla fine vi rendete conto che non avete bevuto un succo fresco già da tanto tempo, perciò ve la prendete con voi stessi!

D’altra parte, è vero che non avete tempo per prepararveli. Al mattino apprezzate ogni minuto che avete in più, non volete alzarvi dal letto, poi la sera vi dispiace staccarvi dalla TV quando siete davvero stanchi. 

Proprio per voi ci abbiamo 4 consigli come persistere con la spremitura.

1. Ricordatevi per quale motivo vi fate i succhi.

Le sane abitudini iniziano sempre in testa, dovete essere motivati, perciò ricordatevi perché avete acquistato l’estrattore. Era di sicuro un motivo valido che bisogna non dimenticare mai!

succo fresco
succo fresco

2. Comprate la frutta e la verdura solo una volta alla settimana.

Chi non si stancherebbe di correre al negozio ogni giorno per qualche arancia e mezzo chilo di carote? È chiaro che non vi piace. Una soluzione è fare un programma e la spesa per una settimana. Se avrete la verdura e la frutta sempre vicino alla vostra mano, la spremitura sarà per voi molto più piacevole, anche per non lasciare marcire niente!

  • Il primo principio è comprare le materie prime esclusivamente nello stato perfetto, non macchiate e non stramature. La maggior parte di frutta e verdura resiste 7 giorni senza minimi problemi.
  • Se però avete paura che una settimana per alcuni frutti sia troppo, spremete prima questi frutti (fragole, lattuga), il resto conservatelo nel frigo.
  • Le mele e le pere vanno stoccate sempre separatamente, poiché altra frutta e verdura deteriora velocemente nella loro presenza.
  • Un altro consiglio per prolungare la durata dei frutti è di non lavarli prima dello stoccaggio, il lavaggio si fa sempre poco prima della spremitura.

3. Pulite l’estrattore subito dopo il suo uso.

Il lavaggio della macchina vi annoia, quindi continuate a rimandarlo, però questo non va bene, poiché per asportare dei residui asciutti ci vuole uno sforzo maggiore rispetto al semplice risciacquo dei componenti subito dopo la spremitura.

È meglio non considerare la pulizia dell’estrattore come una pena! L’ estrattore vi fornisce il nettare vitale che ripulisce perfettamente le vostre viscere e quindi fornisce energia al vostro organismo, in cambio voi potete pulire lui :)

I componenti degli estrattori moderni basta solo risciacquarli velocemente e tutto è finito in un minuto. Se davvero avete fretta, smontate almeno l’estrattore e mettete i componenti a bagno in acqua.

succo fresco
succo fresco

4. Congelate il succo!

Se avete lo spazio sufficiente nel vostro congelatore, potete preparare i succhi solo una o due volte alla settimana e congelare la scorta.   Usate le bottiglie di vetro o di plastica. Non dimenticate mai di lasciare vuoto circa un quinto della bottiglia, per non romperla a causa della dilatazione del contenuto congelato. Il succo può stare anche in frigo fino a 24 ore, se è stoccato in un recipiente ermetico.

Cercate di continuare per 30 giorni senza pausa!

Se vi fissate il vostro programma di spremitura, osservatelo per 30 giorni. Questo è un tempo necessario per crearsi una nuova abitudine. Se ogni tanto saltate una spremitura, non accusatevi, ma continuate.  Ricordatevi che non dovreste interrompere questa abitudine per due volte consecutive, altrimenti sarà probabile che smetterete di nuovo.

Consiglio: Se decidete di persistere 90 giorni consecutivi, l’ abitudine diventerà una routine che non vi permetterà più di smettere.

Pubblicato: 5. Maggio 2016
###message