sso

Battaglia epica: la spremitura contro la miscelazione

È un argomento che è infinitamente discusso nei forum. Ma non possiamo tutti andare avanti?

Un grande dibattito

Uno dei più grandi dibattiti che si possono visitare sui forum di salute e nutrizione è juicing vs. blending. Gli avvocati della spremitura dichiarano che essa fornisce al corpo il modo più veloce le sostanze nutrienti, mentre i tifosi della frullata ribadiscono che questa è ricca di fibre che nel processo della spremitura restano fuori. Che cosa è meglio?

La verità è che sia la spremitura che la miscelazione sono le modalità ottime per fornire al vostro organismo i nutrienti tanto preziosi, ricavati da frutta e verdura. Andiamo a dare un'occhiata a tutte e due modalità, nonché vedere i loro pro e contro.

Juicing

La spremitura è il processo di separazione del succo dalla fibra insolubile nella frutta e verdura, lasciando la fibra in forma di polpa che non va consumata. Le macchine per la spremitura hanno forme diverse, ma essenzialmente si suddividono in apparecchi a spremitura lenta e a spremitura ad alta velocità.

 

Sana Juicer Red
Sana Juicer Red

Apparecchi a spremitura lenta

Questi apparecchi, chiamati anche estrattori a freddo, utilizzano una o anche due viti (chiamate coclee), posizionate orizzontalmente o verticalmente, cui compito è quello di sminuzzare i prodotti in piccoli pezzi e poi spingerli contro un filtro. I vantaggi principali di questi estrattori a bassa velocità sono la qualità del succo, la resa più elevata, la facile pulizia e la capacità di estrarre anche le materie verdi tipo insalata. Il problema maggiore di questi apparecchi è il prezzo elevato e il lungo tempo per la preparazione di succhi.

ViDiA CJ-001_01
ViDiA CJ-001_01

Spremitori ad alta velocità

Chiamati anche centrifughe, sono i classici spremitori a prezzi economici che sono da molti anni disponibili sui mercati. Queste macchine utilizzano una lama tagliente che gira ad alta velocità, distrugge i prodotti ed espelle il succo attraverso uno schermo perforato. I principali vantaggi delle centrifughe sono il loro basso prezzo e la velocità di preparazione dei succhi. Il loro grande svantaggio è la formazione della schiuma e la resa bassa, inoltre il valore di nutrienti è basso a causa dell’ossidazione veloce provocata dai giri elevati e del calore generato. In più, la loro pulizia è più laboriosa.

Miscelazione

A differenza dalla spremitura, per la miscelazione si utilizza l'intera frutta o verdura. Tipicamente i frullatori vengono utilizzati per la preparazione degli smoothie, che nei casi ideali contengono un rapporto 3: 1 di verdura a di frutta e i liquidi per rendere lo smoothie veramente liscio.

Si può spendere anche meno che € 50 a si arriva anche sopra i € 500 per un frullatore. Più si spende, più potenza, robustezza e più prestazioni si ottengono. Avere una macchina più forte (più watt) non significa necessariamente migliori prestazioni, in quanto anche il design del vaso e il tipo di lama hanno un grande impatto sulla capacità di miscelazione. Alcuni frullatori hanno inoltre un pestello integrato nel coperchio che può essere utile per mettere a posto i prodotti ostinati all'interno del vaso.

Come fare il confronto?

Ecco un elenco dei vantaggi principali e degli inconvenienti di entrambe le tecniche. In linea generale, la spremitura viene criticata per la mancanza di fibre, anche se i succhi spremuti mantengono ancora la fibra solubile che può aiutare la digestione. Le fibre solubili sono gli elementi tipo pectina e formano una sorta di gel nell’ apparto digerente. I critici sottolineano anche l’importanza di alti livelli dei zuccheri che sono contenuti nel succo, nonostante che il livello dipende molto dal tipo di ricetta che viene usata – l’utilizzo dei prodotti verdi contribuisce a ridurre al minimo questo aspetto.

I frullati vengono spesso criticati per il semplice fatto che sono più pesanti da digerire, in quanto sono “grassi” e hanno il sapore “pieno”, poiché contengono tutte le fibre. Questo potrebbe essere considerato un beneficio soprattutto per quelli che cercano di perdere peso. Un'altra critica riguarda la velocità elevata dei frullatori (20.000+ giri / min.) che provoca il calore e l’ossidazione, distruggendo molti fitonutrienti presenti nella frutta e verdura fresca. Una nuova tecnologia usata per i frullatori – la miscelazione a vuoto - è in fase di sviluppo da parte di diversi produttori e promette di ridurre significativamente l'ossidazione nelle frullate. Potete dare ad esempio un'occhiata al frullatore a vuoto Vidia, appena entrato sul mercato alla fine del 2016.

Pro e contro di spremitura

Benefici:

  • I succhi sono più ricchi di nutrienti.
  • I succhi forniscono una rapida nutrizione e energia.
  • La spremuta è più adatta per gli ortaggi a radice (che sono difficili da lavorare dai frullatori).
  • Gli estrattori lenti non provocano l’ossidazione del succo.
  • Il succo preparato da estrattori lenti può essere conservato fino a 24 ore.

Contro:

  • Più prodotti necessari per fare un bicchiere del succo.
  • Gli apparecchi possono essere più difficili da pulire.
  • Il succo è più ricco di calorie e di zuccheri.
  • Il succo non contiene fibre insolubili (ma rimangono le fibre solubili).

Pro e contro di miscelazione

Benefici:

  • Gli Smoothie, grazie alle fibre, saziano bene e possono aiutare la perdita di peso.
  • Si possono utilizzare vari ingredienti (ghiaccio, cacao, erbe, latte, ecc.) che vanno aggiunti ai frullati.
  • La versatilità - un frullatore può fare molto di più che solo i frullati.
  • La velocità di miscelazione è più veloce che la spremitura.

Contro:

  • L'alta velocità dei frullatori provoca la perdita di sostanze nutrienti attraverso l'ossidazione (ad eccezione dei miscelatori a vuoto).
  • I frullatori sono molto più rumorosi che gli estrattori.
  • Gli smoothie sono più pesanti da bere senza l’aggiunta di molti liquidi extra.
  • Alcuni tipi di prodotti non sono adatti per i frullatori.

Quindi qual è il migliore?

Come si può vedere dall'elenco sopraindicato, le entrambe le tecnologie hanno i loro pro e i contro. Noi crediamo che sia la spremitura che la miscelazione sono ottimi modi e si completano bene. Uno smoothie sazia velocemente, mentre il succo funge da un grande "Energy drink naturale", per darvi una rapida spinta di nutrizione. Basta tenere presente che il succo va digerito meglio a stomaco vuoto, visto la mancanza di fibre insolubili. Il succo viene rapidamente digerito dal sistema digestivo, ma quando lo stomaco è già pieno, il succo viene mescolato con il cibo nello stomaco e comincia a fermentare. Il momento migliore per bere il succo è almeno 20 minuti prima o due ore dopo il pasto. Lo smoothie lo potete goderselo in qualsiasi momento, in quanto le fibre insolubile favoriscono una digestione lenta.

La scelta tra la spremitura e la miscelazione è come decidere se visitare meglio Tahiti o Bali. Sarete più felici se vedrete entrambi!

Pubblicato: 12. Giugno 2017
###message
Natale 2017
Chiudi finestra